Metodo per la preparazione di piante transgeniche

L’invenzione si riferisce a un procedimento per ottenere piante transgeniche resistenti in maniera duratura ai geminivirus. Il transgene consiste di una sequenza polinucleotidica derivata dal virus patogeno per l’espressione in pianta. La sequenza del patogeno deriva ad esempio dalla sequenza codificante la “proteina associata alla replicazione” (Rep) del virus. La proteina espressa da tale sequenza agisce in trans come mutante dominante negativo, interferendo con la replicazione virale. Al fine di evitare il silenziamento genico post-trascrizionale operato dal virus sulla sequenza transgenica omologa, la sequenza nucleotidica derivata dal patogeno viene opportunamente mutagenizzata, in modo da ridurne l’omologia con la corrispondente sequenza virale, lasciando però inalterata la sequenza proteica codificata. Le piante così trasformate non sono soggette a silenziamento genico e resistono in maniera stabile all’infezione virale.

Inventori: Tavazza M., Noris E. Lucioli A., Accotto G.P., Tavazza R., Brunetti A.

Anno: 2003-2004

N°: RM2003A000242 – PCT/IT0400287

Estensione: Italiana – Internazionale