ELIFITO

Elicitori di resistenza/tolleranza a fitoplasmi per un modello agronomico a basso impatto ambientale per il miglioramento della qualità e della sicurezza ambientale delle principali cultivar da vino piemontesi

Questo progetto studia un modello agronomico a basso impatto ambientale sulle cv Barbera e Arneis che utilizzi elicitori di resistenza/tolleranza ai fitoplasmi (in particolare il fitoplasma della Flavescenza dorata) per migliorare qualità e sicurezza dell’uva e sia focalizzato sul ruolo della guarigione naturale dagli stessi patogeni, evitando il ricorso all’estirpo/reimpianto. Competenze IVV: diagnosi molecolare delle viti e analisi dell’andamento dell’infezione con rilievi di campo in tutte le condizioni sperimentali (elicitori biotici e abiotici).

In collaborazione con Vignaioli Piemontesi, Mybasol S.r.l., Università del Piemionte Orientale Amedeo Avogadro (DiSAVV), Università degli Studi di Torino (DiVaPRA)

Attività di ricerca

  • Vite e suoi patogeni intracellulari